Basilico: come coltivarlo

Semplice e utile……

Il basilico, con le sue foglie profumate, è una pianta che in estate entra molto spesso nelle nostre case per accompagnare o condire diversi piatti (pesto, sugo al pomodoro, caprese e tanto ancora….).
Si può acquistare facilmente al mercato ma ci avete mai pensato a piantarlo in un vaso sul vostro terrazzo e tenerlo sempre fresco e a portato di mano?
Otterrete anche un gran risparmio economico.

SEMINAZIONE
La nascita del basilico avviene per seme. Si effettua in marzo-aprile. I semi non vanno interrati profondamente. Il vaso che contiene i semi va tenuto all’ombra, ad una temperatura di circa 20° C e il terriccio va tenuto umido fino alla germinazione. Si può utilizzare uno spruzzatore per questa operazione. Dopo circa 8-15 gg dalla semina nascono le prime piantine. Esse hanno bisogno di luce ma mai del sole diretto e di una buona ventilazione.

POTATURA
Le piantine vanno regolarmente potate dei suoi apici vegetativi dove crescono i fiori per consentire una crescita più rigogliosa. Essa infatti è una pianta annuale e con la fioritura e  successiva fruttificazione termina il suo ciclo colturale; quindi eliminando i fiori si allunga la sua durata di vita. Se questa potatura viene fatta con regolarità le piantine possono durare sino al mese di dicembre.

FIORITURA
Il basilico fiorisce normalmente da giugno fino a tutto agosto- settembre.

3 comments

Rispondi

Most popular

Most discussed