La nuova era dei giochi elettronici: gli eSports

Il nuovo mondo dei giochi!

La nuova era dei giochi elettronici: gli eSports

Il gioco ha sempre fatto parte della vita dell’uomo; per i bambini costituisce un vero e proprio bisogno per la loro crescita e socializzazione, per gli adulti è un momento di relax e condivisione. Abbiamo quindi tutti bisogno di giocare! Giochiamo per essere felici e possiamo affermare con certezza che è un’attività che va praticata a tutte le età.

Se ripercorriamo gli anni indietro noteremo che il modo di giocare è cambiato. La tecnologia sicuramente ha contribuito a questa metamorfosi. Nelle nostre case sono entrati computer sempre più veloci, smartphone dagli schermi sempre più grandi, tablet pratici da portare sempre con se e l’Internet che ci permette di scoprire e condividere qualsiasi informazione.

Partiamo da una doverosa premessa, i giochi elettronici non devono sostituire e annullare i giochi manuali e spontanei (la bravura per grandi e piccini è trovare il giusto equilibrio). Stabilito questo dobbiamo anche saper scegliere i giochi più idonei, più divertenti, più creativi…

Viviamo un momento molto particolare della nostra storia; il Coronavirus, un nemico invisibile, ci costringe a restare chiusi nelle nostre case. Il gioco diventa un momento importante per trascorrere le nostre ore. La tecnologia diventa sicuramente il mezzo principale per mantenere i nostri contatti sociali e per divertirci attraverso diversi giochi.

Utilissimi diventano i nuovi giochi elettronici, gli eSports che sono dei videogiochi sportivi utilizzati a livello competitivo. Un po’ come negli anni scorsi dei giovani ragazzi dalla loro cameretta sono diventati dei bravi “youtuber”, adesso c’è la possibilità per gli amanti dei videogiochi di diventare dei giocatori professionisti.

Eh sì, chi lo avrebbe detto che si sarebbe arrivati a pagare dei ragazzi per giocare con la console; questo è possibile farlo ad esempio con gli eSports calcio come FIFA e PES, molto popolari in Italia. Addirittura si è arrivati al punto di creare un vero e proprio campionato italiano di eSerie A, parallelo a quello classico, sul campo reale.

Vedere il professionismo tra i videogiocatori è un bene o un male? Difficile dirlo, e la virtù è sempre nel mezzo. La cosa migliore è considerare gli eSports come un divertimento, un nuovo modo di concepire i videogiochi. Ricordatevi però che è sempre importante alternare studio, attività fisica e gioco.

Add comment

Rispondi

Most popular

Most discussed

Ads Block Detector Powered by codehelppro.com

Ads Blocker Detected!!!

We have detected that you are using extensions to block ads. Please support us by disabling these ads blocker.

Disable Ad Block

Join Our Website