Racconti brevi: Il monaco buddista

Leggere è molto importante; apre la nostra mente, impariamo cose nuove, ci permette di viaggiare con la nostra fantasia e molto altro sicuramente. I nostri ragazzi leggono sempre di meno e questo alla lunga li impoverisce. Come genitori e insegnanti, già da piccoli, cerchiamo di proporgli sempre qualcosa, anche piccoli racconti. Questi che inseriamo sono anche per noi adulti; punti di partenza per aprire piccole riflessioni. Il testo e di Pino Pellegrino dal titolo “Il monaco buddista” tratto da Racconti. Dopo la lettura tanti scopriranno quante volte non si vive il “presente” ma siamo spessi immersi nel passato o nel futuro. Per chi vuole scoprire la nostra bellissima categoria dedicata alla lettura deve andare su TESTI PREGHIERE E POESIE.

RACCONTI BREVI

Il monaco buddista

Ad un monaco buddista, avanzato nella meditazione, fu chiesto come fosse possibile, nonostante tante occupazioni, essere sempre raccolto.
Egli disse: “Quando sto in piedi, io sto in piedi; quando cammino, io cammino; quando mangio, io mangio; quando parlo, io parlo”…
“Questo lo facciamo anche noi”, rispose il giovane che lo interrogava.
Il monaco riprese: ” No! Quando voi siete seduti, state in piedi; quando state in piedi, voi correte giù; quando correte, siete già alla meta”.

“Ciascuno esamini i propri pensieri: li troverà sempre occupati del passato e dell’avvenire. Così non viviamo mai!” (Blaise Pascal)

Add comment

Rispondi

Most popular

Most discussed