Racconti brevi Le tre porte

Il dono della “parola” è importantissimo e bellissima ma anche pericolosissimo; per volontà o per sbaglio spesso arriva un messaggio offensivo o sbagliato. Le parole vanno dosate, si dovrebbe sempre riflettere molto quando si parla. Questo piccolo racconto dal titolo”Le tre porte” di Pino Pellegrino, ci aiuta a pensare su quando è giusto parlare e quali sono i quesiti affinchè la nostra parola sia buona. Se vi piace leggere andate nella categoria TESTI PREGHIERE E POESIE troverete tanto materiale per trascorrere qualche minuto piacevolmente. Buona lettura e buona domenica a tutti!

Racconti brevi Le tre porte

Un giorno il discepolo domandò al maestro:
– Maestro, quando si può parlare?
Il maestro rispose:
– Ogni parola deve passare attraverso tre porte, prima d’essere pronunciata. Il guardiano della prima porta domanda: “E’ vera?”. Il guardiano della seconda porta chiede: “E’ necessaria?”. Il guardiano della terza indaga: “E’ gentile?”.

I requisiti della buona parola sono tre: la verità, l’opportunità, la gentilezza.

(Pino Pellegrino, da Piccola pasticceria)

Add comment

Rispondi

Most popular

Most discussed