Poesia: Il Carnevale di Pulcinella

Questa poesia “Il Carnevale di Pulcinella” ci racconta di Pulcinella

Questa poesia “Il Carnevale di Pulcinella” ci racconta di Pulcinella che su una giostra si addormenta e felice sogna di essere un bel principe con la spada. Con i sogni e il Carnevale possiamo essere quel che ci pare!!

POESIE E FILASTROCCHE CARNEVALE

il-carnevale-di-pulcinella

Il Carnevale di Pulcinella

Tra le giostre,
i baracconi,
i coriandoli,
i torroni,
tra la folla
fitta e pazza,
nel frastuono
della piazza,
s’ smarrito
– oil, oil –
Pulcinella
Pulcin.
“Viso nero!
Gobbettino!
Dove sei?”
grida Arlecchino.
E Gianduia
con Brighella
van chiamando
a perdifiato:
Pulcinella!
Pulcinella!”
Pantalone
si dispera:
“Forse un gatto
l’ha mangiato!”
Scende tacita
la sera.
Spunta gi
la prima stella
nella piazza
vuota e nera…
Dov’, dunque,
Pulcinella?
Sul cavallo
di una giostra
Pulcinella
dorme stanco.
Sogna d’essere
un bel principe
con la spada
d’oro al fianco…

(DEA)

Add comment

Rispondi

Most popular

Most discussed

Ads Block Detector Powered by codehelppro.com

Ads Blocker Detected!!!

We have detected that you are using extensions to block ads. Please support us by disabling these ads blocker.

Disable Ad Block

Join Our Website